Storia naturale
tumorigenesi

Lo sviluppo biologico del melanoma come sopra riportato sembra caratterizzato da due fasi distinte: la fase di crescita orizzontale e quella di crescita verticale. La transizione dalla crescita orizzontale a quella verticale è un elemento prognosticamente negativo.


evoluzione-melanoma

Evenienza non rara in questa neoplasia è il fenomeno dell’autoregressione spontanea della lesione primitiva che può in alcuni casi manifestarsi solo per la comparsa delle metastasi regionali e a distanza(3-5% dei casi).

La neoplasia diffonde sia per via linfatica sia per via ematica. La tendenza per uno dei due tipi di diffusione non è prevedibile anche se è ragionevole supporre che  melanomi sottili diano preferibilmente metastasi per via linfatica.

Esistono casi in cui la lesione primaria ha tendenza a rimanere a lungo localizzata, ma ci sono anche casi in cui il decorso clinico può essere considerato esplosivo con una rapidissima disseminazione viscerale e cutanea malgrado una diagnosi tempestiva e una terapia chirurgica adeguata.

In circa il 50% dei pazienti che hanno ripresa di malattia la prima presentazione è a livello dei linfonodi regionali, nel 25% il melanoma metastatizza direttamente a distanza e nel restante 25% diffonde contemporaneamente sia ai linfonodi regionali sia a distanza.

Nei pazienti con metastasi linfonodali l’evoluzione della malattia è legata al numero dei linfonodi metastatici e all’estensione (embolica, parziale, massiva, linfo e perilinfonodale) della metastasi nel linfonodo. In assenza di trattamenti adiuvanti si è visto che circa il 25-40% dei pazienti va incontro a guarigione.

Sebbene in fase avanzata le metastasi possano essere ubiquitarie, i quadri clinici più caratteristici comprendono la diffusione polmonare, la disseminazione cutanea e/o sottocutanea, la metastatizzazione cerebrale. Altre sedi di compromissione particolari e che possono produrre complicazioni cliniche di rilievo sono costituite dalle metastasi all’intestino tenue (occlusione, emorragie), alla milza e al miocardio (aritmie).


melanoma-intraepiteliale

 

Le Aree tematiche


AMICI PER LA PELLE - ONLUS
- Associazione di Volontariato
Presso Fondazione IRCCS - Istituto Nazionale dei tumori di Milano
Via Venezian 1, 20133 Milano
Tel. 02 2390 2909 - Fax 02 2390 3185
info@amicixlapelle.it - apepe@legalmail.it

Pubblicità e Trasparenza Privacy Policy