Nevi ... il Neo

Nevo, in termine medico, o neo, in termine comune, sono la stessa cosa, ci si riferisce cioè ad una proliferazione di melanociti (cellule “colorate” della pelle) e rappresentano un gruppo di patologie prevalentemente cutanee con caratteristiche cliniche varie.
I nevi possono essere localizzati in qualsiasi parte del corpo, sulla cute, sulle semimucose e mucose (labbra e cavo orale, genitali esterni, regione perianale), sulla congiuntiva (parte interna delle palpebre) e sulla sclera.
Alcuni sono presenti sin dalla nascita (10 - 15%), i più però, compaiono entro i primi anni di vita. E’ possibile, tuttavia, la comparsa di nei anche in età adulta;
Il numero dei nevi dipende sia da fattori ereditari sia dalle esposizioni alle radiazioni solari. Ogni individuo ne ha in media 20 - 30, e fino ad un numero di circa 50 rientrano nella norma.

Si presentano come macule della pelle, piane o a rilievo rispetto alla superficie cutanea, di forma rotonda o ovale, dai contorni netti, di colore omogeneo a volte sfumato nella periferia, generalmente variabile dal marrone chiaro al marrone scuro, talvolta tendente al nerastro.


nevo

I nevi di una stessa persona sono generalmente poco diversi gli uni dagli altri e questo rende più facile individuarne uno che presenti caratteristiche marcatamente differenti, al punto da spiccare tra gli altri e farsi notare: è la teoria del “brutto anatroccolo”.

La terminologia può essere di difficile comprensione per persone non addette, quindi troverete nelle descrizioni che vi vengono consegnate dopo una visita specialistica dermatologica la dizione:

  • nevi/nei melanocitici (cioè derivanti dai melanocitici cellule comuni dell’epidermide, che definiscono il colore marrone del nevo)
  • distinti poi in nevi melanocitici congeniti (presenti alla nascita) o nevi melanocitici congeniti tardivi, che possono comparire dopo settimane o mesi dopo la nascita e nevi melanocitici acquisiti che compaiono durante la crescita dell’individuo
  • infine all’interno delle due grosse categorie di congeniti ed acquisiti saranno indicate delle caratteristiche tipiche dei due gruppi che vi verranno spiegate dallo specialista.

La storia naturale dei nevi melanocitici nelle varie epoche della vita è ancora parzialmente sconosciuta: dopo una fase di crescita (primi 30 anni di vita) segue una fase di stabilità e infine una fase di parziale o totale regressione (età avanzata).
Nella prevenzione delle neoplasie cutanee può essere utile l’autoesame per identificare nevi nuovi, atipici o che si sono modificati nel tempo seguendo per esempio la storica regola dell’ABCDE

 

Le Aree tematiche


AMICI PER LA PELLE - ONLUS
- Associazione di Volontariato
Presso Fondazione IRCCS - Istituto Nazionale dei tumori di Milano
Via Venezian 1, 20133 Milano
Tel. 02 2390 2909 - Fax 02 2390 3185
info@amicixlapelle.it - apepe@legalmail.it

Pubblicità e Trasparenza Privacy Policy